Strozzino condannato a 4 anni

Sentenza storica: rom pescarese dovrà risarcire la vittima (15mila euro) e pagare i danni morali a Codici d'Abruzzo

Strozzino condannato a 4 anni

USURAIO ROM CONDANNATO - Un uomo di etnia rom, pescarese, usuraio, è stato condannato a 3 anni e 6 mesi di reclusione per avere prestato ed estorto soldi ad una donna, in difficoltà economiche, a tassi usurai. La sentenza, pronunciata dal tribunale di Pescara, ha previsto oltre un risarcimento danni di circa 15 mila euro, anchel pagamento dei danni morali (8mila euro) all'associazione Codici d'Abruzzo. 

UN PRESTITO DA "STROZZINO" - Un debito di 5mila euro che la donna aveva contratto in un momento di difficoltà economica nel 2007 che, nel giro di pochi mesi, diventa di 25mila. Una storia come tante, con il "solito" amico che funge da intermediario. Lo "strozzino" si presenta e chiede per il prestito di 5mila euro la macchina della donna come garanzia. La donna accetta e scatta la trappola: lo strozzino vuole oltre i 5mila euro anche 10mila euro per restituire la macchina. La vittima accetta ma lo strozzino non riconsegna l'auto ed allora, vistasi alle corde, ha deciso di denuciare. I carabinieri hanno arrestato il nomade in flagranza di reato durante uno scambio di denaro in via del Circuito. 

Redazione Independent

venerdì 22 giugno 2012, 17:49

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
usuraio
rom
pescarese
condannato
donna
prestito
codici
nomade
strozzino
Cerca nel sito