Strappato alla Morte

Un 'clochard' aveva pensato di passare la notte dentro una barca, ma è scivolato nelle gelide acque del fiume.

Strappato alla Morte

CLOCHARD SALVATO DALLE MORTE - Spettacolare salvataggio degli uomini della Mobile di Pescara. Un clochard, T.A., di 49 anni ha rischiato di annegare nelle gelide acque del fiume Pescara. L'uomo aveva tentato di passare la notte su una barca ormeggiata lungo il fiume Pescara, molo sud, ma durante il salto a bordo qualcosa è andato storto. Evidentemente è scivolato, precipitando nelle gelide e putride acque del fiume Pescara, impigliandosi anche nelle corde degli ormeggi. Soltanto il caso fortuito (un passante ha chiamato il 112) ed il tempestivo intervento dei soccorritori l'hanno salvato da una fine certa.

STRAPPATO DALLE ACQUE - Evidentemente non era giunta la sua ora. Mentre si dibatteva tra le acque gelide un passante ha sentito le sue urla disperate ed ha avvisato il 112. Il tempestivo intervento degli operanti ha, poi, fatto il resto: il clocherd era nel panico più totale mentre cercava un appiglio verso la sponda, non riuscendo a liberarsi dalle corde degli ormeggi. L'uomo è stato riportato sulla banchina privo di sensi, ma per fortuna ancora vivo. Nel frattempo era stata chiamata l'ambulanza che l'ha trasportato in ospedale. La diagnosi è ipotermia acuta dovuta alla permanenza prolungata nelle acque del fiume Pescara 

lunedì 19 dicembre 2011, 16:40

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
acque
clochard
morte
fiume
gelide
agenti
pescara
imbarcazione
molo
Cerca nel sito