Strangolata col cavo elettrico nel giorno della Festa della Donna

In manette l'assassino: un francese di 57 anni residente a Vasto. La vittima è una 53enne originaria di Roma

Strangolata col cavo elettrico nel giorno della Festa della Donna

FEMMINICIDIO NEL GIORNO DELLA FESTA DELA DONNA. E' presvisa per le ore 11.30 presso nella sala riunioni del commissariato di Polizia a Vasto l'attesa conferenza stampa in merito all’arresto di un uomo responsabile dell'omicidio della convivente.

La vittima, una donna di 53 anni originaria di Roma, Daniela Marchi è stata strangolata con un cavo elettrico poco dopo la mezzanotte della Festa della Donna. 

L'assassino, un uomo di 57 anni di origine francese ma abruzzese di adozione, ha anche cercato aiuto nei vicini di casa che hanno chiamato il 118 e la polizia, ma per la donna non c'era più niente da fare.

Sul luogo del delitto è giunto il pm di Vasto Giancarlo Ciani e il vicequestore Alessandro Di Blasio che hanno ascoltato la prima ricostruzione dell'uomo in evidente stato confusionale.

La salma è stata trasferita presso l'obitorio di Vasto. Il presunto assassino, dopo essere stato portato in Procura e interrogato alla presenza del suo legale, è stato trasferito in carcere.

L'accusa per Joseph Martella è chiara: omicidio volontario.

Redazione Independent

martedì 10 marzo 2015, 23:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vasto
omicidio
convivente
alessandro di blasio
commissariato
daniela marchi
joseph martella
Cerca nel sito

Identity