Stop definitivo da Consiglio di Stato per impianto trattamento gas

Bomba: dopo anni si chiude la vicenda. Ravvisata la pericolosità del progetto poche centinaia di metri della diga sul fiume Sangro

Stop definitivo da Consiglio di Stato per impianto trattamento gas

NO DEFINITIVO PER SFRUTTAMENTO GAS A BOMBA. Il progetto di realizzazione dell’impianto di produzione e trattamento di gas della società Forest Oil a poche centinaia di metri della diga sul fiume Sangro, nel piccolo Comune di Bomba, 883 abitanti in provincia di Chieti, non si farà.

Lo stop definitivo è arrivato dal Consiglio di Stato che ha bocciato l'iniziativa della società Forest Oil a Bomba come "insostenibile" e potenzialmente "rischioso per la collettività".

Esultano le aassociazioni ambientalistiche ed i cittadini che per anni sono stati coinvolti nelle maglie della burocrazia, delle autorizzazioni, dei ricorsi e delle procedure V.I.A. prima della decisione finale.

Redazione Independent

martedì 19 maggio 2015, 09:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
forest oil
impianto
bomba
trattamento gas
consiglio di stato
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!