Stop alla Coca Cola

L'azienda annuncia 300 licenziamenti in tutta Italia: nello stabilimento di Oricola via in 35. Operai davanti ai cancelli

Stop alla Coca Cola

ORICOLA. COCA COLA TAGLIA IL PERSONALE. E' tempo di ristrutturazioni aziendali in tutta le aziende della regione Abruzzo. Ormai, quotidianamente, si assiste ad un bollettino di guerra: 40 licenziamenti alla Technolabs di L'Aquila, la Kimberly Clark di Alanno (Pe) che cerca un compratore, la Honda che taglia 300 lavoratori, la Sixty di Chieti che non si sa che fine farà e così via. Dunque, non desta meraviglia che anche il celebre marchio della Coca Cola, che produce le sue bibite nello stabilimento di Oricola, in provincia di L'Aquila, abbia deciso per la "solita" sforbiciata al personale.

LA RISPOSTA DEGLI OPERAI. Hanno incrociato le braccia e gridato "No" al piano di ristrutturazione, che prevede il licenziamento di oltre 300 lavoratori sul territorio nazionale e 35 nel loro sito produttivo. Si è astenuto dal lavoro il 90% dei 150 dipendenti. A sostegno della vertenza, davanti ai cancelli anche un folta delegazione di lavoratori del settore commerciale di Abruzzo, Marche e Molise.

Redazione Independent

giovedì 22 novembre 2012, 15:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
coca cola
piano
tagli
licenziamenti
italia
oricola
stabilimento
personale
sciopero
marche
molise
abruzzo
Cerca nel sito