Stop al Capodramma

I consigli della Lav per proteggere gli animali dai botti di fine anno. La regola: "Evitate di lasciarli all'aperto"

Stop al Capodramma

STOP AL CAPODRAMMA - Per gli animali i festeggiamenti di capodanno sono un momento d’inferno e non è raro che si traducano in una tragedia che non risparmia domestici e soprattutto selvatici: per questo motivo la LAV ha stilato una serie di consigli pratici che potranno essere utili per proteggere gli animali e limitare lo stress causato da botti e petardi.

I CONSIGLI DELLA LEGA ANTIVIVISEZIONE - Ce li spiega l'abruzzese Carlotta Giovannucci, responsabile della comunicazione della Lega Antivivisezione. "Non lasciate che i cani affrontino in solitudine le loro paure e togliete ogni oggetto contro il quale, sbattendo, potrebbero procurarsi ferite. Evitate di lasciarli all'aperto: la paura fa compiere loro gesti imprevedibili, il primo dei quali è la fuga. Non teneteli legati alla catena perché potrebbero strangolarsi. Se li tenete fuori consentitegli di trascorrere in casa questa sera. Non lasciateli sul balcone perché potrebbero gettarsi nel vuoto. Dotateli di tutti gli elementi identificativi possibili (oltre al microchip, medaglietta con un recapito). Se si nascondono in un luogo della casa, lasciateli tranquilli: considerano sicuro il loro rifugio. Cercate di minimizzare l'effetto dei botti tenendo accese radio o TV. Prestate attenzione anche agli animali in gabbia e non teneteli sui balconi. Nei casi di animali anziani, cardiopatici e/o particolarmente sensibili allo stress dei rumori rivolgersi con anticipo al proprio veterinario di fiducia ed evitare i rimedi fai da te. Se l’animale scompare presentate subito una denuncia di smarrimento".

I PERICOLI PER GLI ANIMALI - "I forti rumori sono fonte di pericolo per gli animali poiché li gettano nel terrore, inducendoli a reazioni istintive e incontrollate, come divincolarsi follemente per strappare la catena, gettarsi giù da finestre e balconi, scavalcare recinzioni, liberarsi dal guinzaglio e fuggire in strada mettendo seriamente a repentaglio la loro incolumità e quella degli altri  – mette in guardia Ilaria Innocenti, responsabile LAV settore Cani e Gatti - Il loro udito è infatti talmente sviluppato e sensibile che le detonazioni possono provocare loro gravi disorientamento e paura, condizioni che possono essere estremamente nocive per la loro incolumità, soprattutto se anziani o cardiopatici”.

M.B.

 

giovedì 29 dicembre 2011, 11:42

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
botti
lav
animali
proteggere
rumori
consigli
cani
festeggiamenti
inferno
capodramma
stess
petardi
carlotta giovannucci
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!