Stop ai "gettonisti" della politica. Nuove regole per commissioni e Consigli

Arriva la delibera del MoVimento 5 Stelle per modificare il regolamento in merito ai compensi per la partecipazione alla vita amministrativa dell'Ente

Stop ai "gettonisti" della politica. Nuove regole per commissioni e Consigli

STOP AI "GETTONISTI" DELLA POLITICA. Tempi duri per i "gettonisti" della politica, cioè per coloro che ambiscono a partecipare a commissioni varie, oltre che ai Consigli comunali nei quali sono stati eletti, per arrivare a fine mese con una sostanziosa integrazione della busta paga (sempre che il politico in questione un lavoro vero ce l'abbia). La proposta di lavoro, se così si può dire, è dei pentastellati italiani per approdare direttamente nel capoluogo adriatico (Città di Pescara) dove s'intende intende finalmente modificare il regolamento comunale e renderlo in linea col clima di austerity che riguarda tutti, anche la politica.

In particolare nel mirino dei grillini c'è la volontà d'introdurre comma in base al quale il gettone di presenza spetterà solo ai Consiglieri che partecipino ai Consigli comunali ed alle Commissioni "per almeno due terzi del tempo totale della seduta ritenuta valida” e non più ad un solo minuto come accade oggi. "Una richiesta - spiegano Enrica, Erika e Massimiliano (Sabatini-Alessandrini-DiPillo - che si è resa necessaria per il comportamento di alcuni consiglieri “furbetti” che in commissione entravano giusto il tempo di una firma sfruttando appunto l’assenza di una regolamentazione che imponesse un limite minimo di tempo di presenza".

Eggià. I grillini pescaresi, infatti, riportano anche la vicenda di un consigliere comunale che aveva partecipato ad una commissione entrando in alle 10:40  invece che alle ore 10, come da orario.

Ma anche a Montesilvano il "clima" non è poi tanto diverso. Durante la seduta della Commissione Vigilanza, presieduta dal M5S dove si sarebbe affrontato il contratto Tradeco e la Tari, lo scorso 10 febbraio, è scoppiata una violentissima polemica tra il capogruppo Manuel Anelli ed Anthony Aliano sulla cosiddetta questione del "gettone facile".

Speriamo che la proposta dei grillini pescaresi venga adottata da in tutti i regolamenti che disciplinano le attività all'interno dei Comuni per un discorso di "oggettiva" serietà e per restituire dignità a chi fa politica seriamente.

Redazione Independent

venerdì 13 febbraio 2015, 15:23

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
gettone
presenza
commissione
politica
pescara
montesilvano
notizie
Cerca nel sito