Stella Burns, il cowboy glam mercoledì 25 alla Lampara

La Lampara / Pentagon Booking / Clap Dance Promotione & IndieRocket Festival presentano "l'Ultima Spiaggia". Live dei Jester at Work

Stella Burns, il cowboy glam mercoledì 25 alla Lampara

MERCOLEDI 25 GIUGNO ALLA LAMPARA STELLA BURNS.Stella Burns è l'alter ego di Gianluca Maria Sorace, cantante e autore negli Hollowblue. Come Stella Burns debutta nel 2011 al teatro La Loge nel cuore di Parigi. Ed è stato in tour in Italia insieme alla cantante e attrice Sukie Smith aka Madam. Musicista, autore, grafico, cantante, videomaker, cowboy dallo spazio, non necessariamente in quest’ordine, in ogni cosa che fa mette il proprio tocco personale. 

L'ARTISTA. "Stella Burns sono io e non sono io. Sono un cowboy ma non lo sono veramente.
Suono blues senza aver mai suonato prima d'ora il blues ed esplorato la musica delle radici.
Nato in Sicilia ma mai vissuto in Sicilia, abito a Livorno da sempre senza esserne parte fino in fondo.
Senza una particolare terra da poter chiamare casa e quindi tutta una terra da poter chiamare casa.
Come uno straniero, che vuole essere accettato e amato e per questo ama. Come un moderno Ziggy Stardust, cowboy. Come una Stella caduta sulla terra. L’amore ci innalza e ci unisce e l’amore brucia e ci distrugge. Stella Burns loves you parla di questo”.

BIO. Gianluca nasce nel 1970 in una piccola città in provincia di Palermo. A un anno si trasferisce con la famiglia sulla costa Tirrenica, Livorno per la precisione. A 12 anni gli regalano la prima chitarra e ancor prima di saperla suonare già scrive canzoni. La sua è una urgenza espressiva che va al di là dell’eccellenza tecnica. Polistrumentista autodidatta, dalla chitarra al pianoforte, dal banjo al violoncello. Tutto suona in funzione della scrittura e del cantare. Con gli Hollowblue ha pubblicato 3 dischi, con ottime recensioni in Italia e all’estero, il premio di Miglior Video al 3D Film Festival di Hollywood (in concorso con Pink, Santana, Guns and Roses, Michael Jackson e altri) con il video è “Wild Dogs Run” che fu il primo video tridimensionale girato in Italia, collaborazioni con Anthony Reynolds, Sukie Smith, Lara Martelli, Luca Faggella, Dan Fante e ha ricevuto una intera pagina di elogi sul sito ufficiale di David Bowie. "Stella Burns loves you" è il suo debutto solista su Twelve Records, registrato da Rino Sassi (Virginiana Miller) e masterizzato a Tucson da Jim Blackwood (Calexico, Giant Sand).

Redazione Independent

 

martedì 24 giugno 2014, 08:51

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
stella burns
lampara
mercoled
concerto
cowboy
glam
Cerca nel sito