Stato-Mafia: chiesto giudizio

Uno delle pagine più "oscure" della storia d'Italia. Il Pm Di Matteo chiede il processo per mafiosi e politici

Stato-Mafia: chiesto giudizio

TRATTATIVA STATO-COSA NOSTRA. PM CHIEDE IL PROCESSO. La procura di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio di 11 imputati nel processo per la trattativa tra Stato e Cosa Nostra. La richiesta è stata formulata dal pubblico ministero Di Matteo, nell'udienza preliminare, svoltasi questa mattina nel tribunale di Palermo. Gli imputati sono 5 mafiosi, 3 politici (Dell'Utri, Mannino e Mancino che risponde solo di falsa testimonianza), 3 ufficiali dei carabinieri e Massimo Ciancimino, figlio dell'ex sindaco di Palermo, Vito.

L'ACCUSA. Secondo l'accusa ci sarebbe stata una negoziazione all'indomani della stagione delle bonde del '92 e '93 tra lo Stato italiano e Cosa Nostra per giungere ad un accordo che avrebbe previsto la fine della stagione stragista in cambio di un'attenuazione delle rigide misure detentive previste dall'articolo 41 bis. Le indagini avrebbero accertato una sorta di "patto d'onore" ma nulla di ufficiale e di autorizzato da parte dei massimi vertici dello stato. Così il presidente dell'antimafia Pisanu «non fu una trattativa ma una parziale intesa tra le parti».

twitter@subdirettore

giovedì 10 gennaio 2013, 16:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
trattativa
stato
mafia
di matteo
processo
dell'utrri
mancino
provenzano
ciancimino
mannino
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!