Spreco acqua. Perde Chieti

L'Istat sul consumo pro-capite: ogni teatino usa 205 litri. L'Abruzzo è tra le regioni meno virtuose d'Italia

Spreco acqua. Perde Chieti
CONSUMO ACQUA. L'INDAGINE DELL'ISTAT. Chieti è la città con il più alto consumo idrico pro capite d'Abruzzo con 205 litri a testa, e con una dispersione del 41% per falle nella rete idrica. Teramo registra il dato migliore con un consumo di 156 litri ed una dispersione del 26%. Seguono L'Aquila con 147 litri ed una dispersione del 50% e Pescara con un consumo di 185 litri ed una dispersione del 55%.
I 'BUCHI' NELLA RETE IDRICA. Le dispersioni dell'acqua sono da attribuire alle inefficienze nella rete idrica: buchi, rotture, perdite, infiltrazioni. Secondo i dati dell'ISTAT l'Abruzzo, il Molise,la Puglia e Sardegna detengono il triste primato delle maggiori dispersioni idriche. Ergo, sono le regioni "meno virtuose" d'Italia. Per erogare 100 litri di acqua, secondo Legambiente, ne occorrono ben 180. Qualcosa si deve fare per ridurre questa situazione "scandalosa".
c.m.

venerdì 24 agosto 2012, 11:23

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
consumo
acqua
pro capite
istat
abruzzo
regione
virtuose
rete
idrica
sprechi
spreco
italia
dispersioni
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?