Già istituito il 'Premio Marco Pannella'

Iniziativa di Teramo Nostra e della giuria del Premio Di Venanzo. E Montesilvano pensa a una strada da intitolare al politico abruzzese

Già istituito il 'Premio Marco Pannella'

UN PREMIO E UNA STRADA PER MARCO. I componenti di giuria e gli organizzatori del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica Gianni Di Venanzo hanno deciso di istituire un Premio intitolandolo alla memoria di Marco Pannella. La decisione è stata presa a Roma, presso la Casa del Cinema "Marcello Mastroianni" di Villa Borghese. La Giuria della 21a edizione del Premio Di Venanzo dovrà stabilire le terne da cui saranno individuati i vincitori delle quattro categorie alle quali assegnare l'Esposimetro d'Oro nella cerimonia in programma a Teramo in autunno. Alla riunione, oltre ai componenti della Giuria, hanno partecipato i rappresentanti di Teramo Nostra, organizzatrice della manifestazione. Il 13 settembre 2015 Pannella era stato ospite del Premio Di Venanzo partecipando al concerto dell'Alexian Group di Santino Spinelli, nel Teatro romano di Teramo. In quell'occasione Pannella conferì alla memoria del magistrato Guido Di Nanna il "Premio integrazione e solidarietà Stefano Bandini".

ANCHE MONTESILVANO SI INCHINA AL GUERRIERO. Intanto Montesilvano, su proposta del consigliere comunale Mauro Orsini, potrebbe avere presto una sua strada intitolata a Pannella. Ricordiamo poi che il consiglio comunale di Spoltore ha osservato un minuto di silenzio, in apertura della seduta di giovedì 19 maggio, esprimendo il suo cordoglio per la scomparsa, avvenuta nella stessa giornata, del leader dei Radicali, Marco Pannella.

Il sindaco Luciano Di Lorito ha ricordato “le sue battaglie per la difesa dei diritti civili e della libertà, la sua coerenza, il suo modo di guardare sempre oltre, con l’obiettivo di raggiungere conquiste importanti, quali ad esempio l’entrata del divorzio e dell’aborto nella nostra legislazione. L’Italia, il suo Abruzzo, il mondo politico gli devono molto”, ha sottolineato il primo cittadino.

QUANDO PANNELLA FU PREMIATO A L'AQUILA. Il 9 dicembre 2014 a L'Aquila, presso il Palazzo dell'Emiciclo alle ore 15, nel corso di una seduta solenne del Consiglio regionale il presidente Giuseppe Di Pangrazio consegno' la Medaglia Aprutium 2014 a Marco Pannella per "la sua infaticabile attivita' politica in difesa dei diritti civili". Con questa motivazione, l'Ufficio di presidenza del Consiglio regionale, sentito il parere della conferenza dei capigruppo, aveva proposto il riconoscimento al fondatore del Partito Radicale, che fu consigliere regionale in Abruzzo nel corso della V legislatura.

LA MEDAGLIA APRUTIUM. Il leader radicale era in buona compagnia. La Medaglia Aprutium (istituita nel 2000) è stata infatti assegnata, tra gli altri, a Sergio Marchionne, Remo Gaspari, Bruno Vespa, Angelo Sabatini, Maurizio Scelli, Nino Di Paolo, Giulio Borrelli, il prefetto Francesco Paolo Tronca e Gianni Letta. La Medaglia Aprutium e' un'onorificenza conferita a personalita' che hanno contribuito alla crescita economica, sociale e culturale dell'Abruzzo. E Pannella, nel suo "piccolo", aveva sicuramente dato una grossa mano al raggiungimento di tale scopo.

Redazione Inde

domenica 05 giugno 2016, 13:30

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
morte
marcopannella
spoltore
premi
riconoscimenti
medagliaaprutium
cordoglio
omaggio
Cerca nel sito