Spoltore, è paura rifiuti

Mobilitazione contro la realizzazione dell'impianto chimico vicino al fiume. Il Pd: "Stop alle autorizzazioni"

Spoltore, è paura rifiuti

LA PAURA DEI RIFIUTI CHIMICI  - I cittadini del Comune di Spoltore sono seriamente preoccupati dalle voci di un possibile insediamento nel territorio di un impianto chimico – fisico di rifiuti pericolosi e non derivanti da operazioni di bonifica serbatoi. L'impianto dovrebbe essere fornito dalla società Ecopetrol e sorgere nei pressi di un centro abitato e nelle vicinanze di un piccolo impianto sportivo, a pochi passi dal Centro Agroalimentare e dal fiume Pescara.

LA MOBILITAZIONE TARGATA PD - Il Pd spoltorese, nella persona del segretario cittadino Giovanni Tremante, ha organizzato una manifestazione di protesta, sabato scorso, presso il parco di Santa Teresa, a Spoltore. "La realizzazione dell’impianto - ha spiegato il segretario cittadino - potrebbe avere gravi ripercussioni sul territorio di SpoltoreInfatti sebbene lo Studio di impatto ambientale abbia evidenziato che non dovrebbe esserci un incremento del traffico veicolare, si evidenzia comunque come l’impatto più significativo sia legato ai rilasci in atmosfera di polveri e composti organici volatili". L'esponente del Pd si augura che "venga posto un freno alle autorizzazioni per scarichi in atmosfera se prima non vengono abbattuti questi livelli di inquinamento che non hanno eguali in Italia".

domenica 11 dicembre 2011, 15:10

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ecopetrol
spoltore
rifiuti pericolosi
pd
impianto chimico
tremante
inquinamento
paura
preoccupazioni
comune
Cerca nel sito