Spiagge devastate da Medea

Le piogge torrenziali e le mareggiate si abbattono sulla costa abruzzese. Danni agli stabilimenti balneari

Spiagge devastate da Medea

STABILIMENTI DANNEGGIATI DALLA PIOGGIA. La furia di Medea si è abbattuta sulla costa abruzzese. Le abbondanti piogge torrenziale, provenienti dal Nord Europa, si sono rivelate devastanti ed, insieme alle mareggiate delle ultime ore, hanno fatto tanti danni: spiagge praticamente scomparte e stabilimenti balneari danneggiati. Le zone più colpite sono quelle di Alba Adriatica, Roseto, Pineto, Silvi, Montesilvano, Pescara, Francavilla, Ortona, Vasto e San Salvo.

LA PROTESTA DEGLI OPERATORI. Secondo gli operatori del settore l'allarme maltempo non è stato comunicato in maniera efficace e puntano il dito contro le istituzioni: Regione, Comuni, Province e Protezione civile. Si lamenta un certo lassismo nella divulgazione delle informazioni e dei pericoli legati alle abbondanti precipitazioni ed alle mareggiate. Domani si farà la conta dei danni. Tempo permettendo...

Marco Le Boeuf 

venerdì 14 settembre 2012, 15:46

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mareggiate
danni
stabilimenti
silvi
ortona
francavilla
pescara
vasto
alba adriatica
roseto
pineto
san salvo
montesilvano
notizie
pioggia
polemica
Cerca nel sito