Blitz nelle case dello spaccio

Fontanelle e Rancitelli: 9 arresti, 12 denunce (anche un minore), eroina, cocaina e piante di canapa indiana

Blitz nelle case dello spaccio

SPACCIO, OPERAZIONE AL "RANCH" - Questa mattina all'alba diverse pantere del Comando provinciale dei carabinieri di Pescara, hanno messo a segno un'operazione contro lo spaccio di sostenze stupefacenti. Gli arresti, nove in totale, nei quartieri a rischio della città di Pescara (Rancitelli e Fontanelle) hanno confermato l'attenzione degli inquirenti verso le problematiche dello spaccio. L'indagine è partita da alcune "confidenze" rese da tossicodipendenti tra il mese di ottorbe 2011 e il mese di maggio 2012, fermati in via Caduti per Servizio, via Tavo e via Lago di Capestrano, che hanno rivelato i nomi e le abitazioni dei "mercanti di morte".

ARRESTI E DENUNCE - In manette, a disposizione del magistrato inquirente (Pm Gennaro Varone), nove pregiudicati: Giosuè Giordano (40), Antonio Ciarelli (23) già in carcere per il delitto di Antonio Rigante, Vincenzina De Rocco (41), Fernando Spinelli (38), Ambra Dell'Oglio (63), Giuseppina Ciarelli (26), Donato Filippone (41) già agli arresti domiciliari, Sabina Bevilacqua (35) e Emilia Ciarelli (28).  I servizi di "pedinamento, osservazione, perquisizioni personali e domiciliari" hanno consentito di denunciare a piede libero altre 12 persone.

LA DROGA SEQUESTRATA - I carabinieri hanno sequestrato 150 grammi di eroina, 100 grammi di cocaina, 100 grammi di hashish, 6 piante di canapa indiana e circa 7mila euro in contanti.

Redazione Independent

lunedì 25 giugno 2012, 09:33

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
arresti
rancitelli
alba
carabinieri
fontanelle
minore
quartiere
spaccio
droga
pescara
notizie
Cerca nel sito