Spaccia per sfamare 7 figli: arrestata giovane disoccupata

Una trentenne pescarese finisce ai domiciliari: la polizia trova in casa a Rancitelli 14 grammi di eroina. Non è un caso isolato.

Spaccia per sfamare 7 figli: arrestata giovane disoccupata

PESCARA: SPACCIA PER SFAMARE I SUOI SETTE FIGLI. ARRESTATA GIOVANE DISOCCUPATA. Purtroppo non è un caso isolato. Ormai con la crisi che c'è, sono sempre più le persone che tentano la via dell'illegalità, al soldo dalla criminalità organizzata, per sopravvivere e sfamare la famiglia, correndo un rischio altissimo: quello di essere arrestati.

E' quanto successo ad una trentenne pescarese, disoccupata, finita in cella per spaccio di sostanze stupefacenti.

Il blitz della polizia, ieri pomeriggio, nella sua abitazione nel quartiere Rancitelli di Pescara ha rivelato il dramma della donna, madre di sette figli (il più piccolo di sette mesi, il più grande di 10 anni), sposata con un uomo disoccupato e dimoranti in un alloggio occupato abusivamente al Ferro di Cavallo.

Tra pappe e pannolini è spuntato fuori lo stupefacente che la donna ha dichiarato di spacciare per sfamare i suoi figli.

Il caso è stato segnalato al Tribunale per i Minorenni e ai Servizi Sociali del Comune, anche in ragione delle pessime condizioni igienico-sanitarie dell’appartamento riscontrate dagli agenti.

Il P.M. di turno, il dott. Giuseppe Bellelli, ha disposto gli arresti domiciliari per la giovane madre.

Redazione Independent

martedì 20 maggio 2014, 11:14

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
donna
spaccia
sfamare
figli
crisi
rancitelli
ferro di cavallo
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!