Sospiri (Fi) attacca l'Aca: "No all'aumento delle tariffe"

Il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale interviene sulla situazione dell'Azienda che si occupa della gestione dell'acqua pubblica

Sospiri (Fi) attacca l'Aca: "No all'aumento delle tariffe"

SOSPIRI A TESTA BASSA CONTRO L'ACA. "Con l'approvazione da parte dell'assemblea del bilancio 2013, che ha fatto emergere un disavanzo per oltre 8 milioni di euro, prosegue il tortuoso percorso che porta al risanamento di Aca Spa. Questo disavanzo, generato dalle dissennate gestioni precedenti, sara' ripianato mediante il progetto concordatario in corso di approvazione da parte del Tribunale di Pescara". E' quanto dichiara il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, Lorenzo Sospiri.

"Mi preme sottolineare - prosegue Sospiri - che la situazione debitoria, e il relativo piano di risanamento, contrariamente a quanto viene insinuato in maniera strumentale nelle ultime ore, non comportera' in nessun modo alcun aumento tariffario, poiche' le componenti di costo che compongono le tariffe del servizio idrico sono stabilite dalla legge e soggette al controllo dell'Autorita' garante per l'energia elettrica e del gas e non comprendono le posizioni debitorie pregresse. Non dimentichiamo inoltre che siamo passati da un Cda che costava 400mila euro a un Amministratore unico che ne costa 40mila. Basta questo ulteriore elemento per comprendere come non e' nostra intenzione far gravare i costi del risanamento dell'Aca, che gestisce l'acqua pubblica, sulle spalle dei cittadini".

Redazione Pescara

martedì 13 gennaio 2015, 13:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sospiri
acqua
politica
pescara
forza
italia
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!