Sorpreso alla guda mentre doveva essere ai domiciliari

Vasto. Ventottenne denunciato per evasione. Nei guai un anziano per porto abusivo d'oggetti atti ad offendere

Sorpreso alla guda mentre doveva essere ai domiciliari

VASTO: 28ENNE EVADE DAI DOMICILIARI. DENUNCIATO PER EVASIONE. Ha violato le prescrizioni impostegli dal Tribunale di Sorveglianza di Pescara mettendosi alla guida dell’auto della sorella ed uscendo di casa malgrado fosse agli arresti domiciliari. Protagonista dell’episodio un 28enne di Vasto che, nel weekend appena trascorso, è stato denunciato per evasione dai Carabinieri della locale Stazione. L’uomo, sabato mattina, dopo essersi allontanato dalla sua abitazione senza essere preventivamente autorizzato, è incappato in una pattuglia di Carabinieri che stava svolgendo un posto di controllo alla circolazione stradale nel centro abitato di Vasto. I militari hanno visto sopraggiungere la Volkswagen Golf e, notando una certa esitazione da parte del conducente, si sono insospettiti e gli hanno intimato l’alt. L’uomo alla guida dell’auto ha esibito i documenti ma è apparso molto nervoso. I Carabinieri, a quel punto, hanno deciso di effettuare anche un controllo presso la banca dati delle forze di polizia scoprendo così che il 28enne era agli arresti domiciliari e, quindi, non avrebbe dovuto lasciare la sua abitazione. Accompagnato in caserma è stato denunciato per evasione.

ANZIANO ARMATO DI BASTONE DENUNCIATO. Un bastone retrattile in acciaio, della lunghezza di 35 centimetri, è stato invece trovato, dai Carabinieri di Vasto, sabato sera, nel vano portaoggetti dell’auto di un 67enne. L’uomo, anche lui incappato in un posto di controllo alla circolazione stradale, è stato denunciato per porto abusivo di strumenti atti ad offendere.

Redazione Independent

lunedì 18 novembre 2013, 10:35

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vasto
notizie
evasione
domiciliari
giovane
Cerca nel sito