Smog a Pescara, dopo le targhe alterne ecco le domeniche ecologiche

Nuovo incubo per gli automobilisti. Niente macchine dal 31 gennaio al 31 marzo. Chi viola l'ordinanza paga 84 euro

Smog a Pescara, dopo le targhe alterne ecco le domeniche ecologiche

PESCARA SENZA PACE PER LO SMOG. Dopo la revoca delle targhe alterne (stabilita ad appena una settimana dalla loro entrata in vigore), Pescara ci riprova e lancia una nuova misura per provare a contrastare l'inquinamento atmosferico. Al via da domani le domeniche ecologiche per fare fronte all'emergenza smog: 11 i superamenti registrati dall'inizio dell'anno e fino al 27 gennaio, con ben otto giornate consecutive con qualità dell'aria 'pessima' e un picco di pm10, il 2 gennaio, pari a 97 microgrammi per metro cubo.

I DETTAGLI. Il provvedimento, in vigore dal 31 gennaio al 31 marzo, fa seguito - come detto - a quello sulle targhe alterne, revocato dopo due giornate di sperimentazione. Le limitazioni, con le domeniche ecologiche, dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 18, interesseranno solo l'area centrale della città. Per chi violerà l'ordinanza, la multa sarà pari a 84 euro, con una riduzione del 30% se si paga entro cinque giorni. Contestualmente verrà sperimentato, il sabato e la domenica, EcoBit, biglietto unico giornaliero per il trasporto pubblico, al costo di 1,30 euro.

Redazione IN

sabato 30 gennaio 2016, 09:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
smog
pescara
domenicaecologica
attualita
auto
inquinamento
Cerca nel sito