Smantellata banda di "cravattari" violenti, blitz anche in Abruzzo

Operazione dei carabinieri con perquisizioni tra la Capitale, i Castelli Romani, la nostra regione e la Sicilia. Nel mirino pericolosi usurai

Smantellata banda di "cravattari" violenti, blitz anche in Abruzzo

SMANTELLATA UNA BANDA DI PERICOLOSI USURAI. Un brutto giro di soldi prestati a strozzo tra la Capitale, i Castelli Romani, l'Abruzzo e la Sicilia, finalizzata a smantellare una banda di violenti usurai. Cinque gli arrestati. L'indagine dei carabinieri della compagnia di Palestrina, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, e' nata dagli sviluppi investigativi che portarono alla liberazione di un cittadino albanese, sequestrato agli inizi dell'anno dopo essere caduto nella trappola degli aguzzini a cui doveva restituire i soldi di un prestito. L'uomo fu segregato e picchiato finche' non venne liberato, dopo 3 giorni di prigionia, grazie a un blitz dei carabinieri che riuscirono a individuare il nascondiglio dei sequestratori in un casolare abbandonato nelle campagne di Albano Laziale, vicino Roma. Sono in corso perquisizioni ed arresti.

Redazione Independent

lunedì 23 ottobre 2017, 11:09

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cravattari
usurai
usura
abruzzo
castelli romani
sicilia
ultime notizie
Cerca nel sito