Sixty: la verità entro Natale

Il Tribunale di Chieti prende tempo. Due le strade: o il concordato preventivo oppure il fallimento

Sixty: la verità entro Natale

SIXTY: IL FUTURO ENTRO 90 GIORNI. C'è tempo fino a Natale per conoscere che sarà dello stabilimento teatino della Sxty Spa, 400 operai impiegati nella produzione del celebre marchio di moda da tempo alle prese con una profondissima crisi economica. Il tribunale di Chieti si è riservato di decidere, entro 90 giorni, se avviare la procedura fallimentare ovvero consentire la prosecuzione dell'attivita, previa accettazione del concordato preventivo, da parte dei debitori. I vertici della società, il Gruppo cino-panamense Crescent Hyde Park, con sede alle Isole Cayman, hanno presentato i bilanci degli ultimi tre anni ed ora il tribunale valuterà la situazione patrimonale-finanziaria e prendere le decisioni del caso.

L'ANSIA DEI LAVORATORI. C'è ovviamente molta preoccupazione tra i lavoratori poichè la produzione è ferma al minimo e gli operai sono costretti alle ferie forzate. «Speriamo che il tribunale decida presto - spiega Sipo Beverelli su facebook - prima che sia troppo tardi e che la Sixty non abbia più la capacità di riprendersi». 

Marco Beef

mercoledì 03 ottobre 2012, 14:27

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
crescent hyde park
sixty
crisi
chiusura
sipo beverelli
fallimento
concordato
debiti
cayman
fondo
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano