Siria: 45mila vittime

Secondo l'Osservatorio Diritti Umani oltre 100mila i morti. Generale accusa Al Assad: usate armi chimiche

Siria: 45mila vittime

SIRIA. I NUMERI DELLA GUERRA CIVILE. Da marzo 2011, quando è inziata la rivolta in Siria (e in tutta l'Africa del Nord), la guerra civile tra i governativi di Bashar Al Assad ed i ribelli ha provocato oltre 45mila vittime (30mila civili), in poco più di un anno. Secondo l'Osservatorio per i Diritti Umani le vittime in realtà raggiungerebbero quota 100mila: un numero impressionante che deve far riflettere l'Onu circa un possibile intervento per fermare questa carneficina.

EX GENERALE ACCUSA: USATE ARMI CHIMICHEIntanto il regime di bashar Al Assad ha perso un altro pezzo grosso: il capo della polizia militare, generale Al Shallal, si è unito ai ribelli. Gravissima l'accusa: "Assad ha usato armi chimiche a Homs a Natale". Resta da chiarire il ruolo di Russia e Cina nel conflitto e soprattutto la provenienza delle armi utilizzate in questa sanguinosa guerra tra fratelli dello stesso sangue.

Redazione Independent

giovedì 27 dicembre 2012, 11:17

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
bashar al assad
siria
guerra
morti
armi
chimiche
Cerca nel sito