Sindacato Giornalisti Abruzzesi. Il 7 maggio assemblea lavoro autonomo

Presso a sede sindacale alle Torri Camuzzi di Pescara si eleggeranno i due componenti del tavolo nazionale. Durante: "Occasione per parlare dei problemi"

Sindacato Giornalisti Abruzzesi. Il 7 maggio assemblea lavoro autonomo

Il 7 maggio presso la sede delle Torri Camuzzi a Pescara si terrà l'assemblea del sindacato di giornalisti abruzzesi dedicata al lavoro autonomo. Nell'occasione verranno eletti i due componenti del tavolo nazionale che sarà chiamato ad affrontare l'emergenza di un settore sempre più in crisi e che non riceve alcun segnale di risposta da parte delle istituzioni abruzzesi. 

"Il lavoro autonomo - spiega il segretario Paolo Durante - ci riguarda, molto. Free lance di vecchi e nuovi media, parasubordinati mascherati da liberi professionisti, uffici stampa, giornalisti/editori la platea del lavoro autonomo si allarga sempre di più ed è sempre meno tutelata come testimoniano anche le vicende abruzzesi visto che gli editori si sono prontamente organizzati per usare al peggio la legge sull’equo compenso con artifici che paiono raggiri, continuando a chiudere redazioni, licenziando e prepensionando i contrattualizzati. La recente sentenza del Tar lazio - continua Durante - sottolinea quello che sapevamo: legge nata male che rischia di finire nel nulla". Il Tar sostiene che i parametri introdotti non sono coerenti con l'articolo 36 della Costituzione, perché non proporzionati alla qualità e quantità del lavoro svolto e del tutto insufficienti a garantire al giornalista lavoratore autonomo quell'esistenza libera e dignitosa a cui fa riferimento l'art. 36. "La delibera - prosegue il segretario - secondo il Tar sarebbe in contrasto anche con la legge 233/2012 stessa perché restringe il perimetro di applicazione ai parasubordinati e alle partite Iva “economicamente dipendenti”. Sarà fondamentale - conclude Durante - l’impegno e l’attenzione di tutta la categoria su uno dei nodi centrali della “vertenza lavoro” che la FNSI vuole portare avanti come ribadito nel corso della Conferenza nazionale dei comitati e fiduciari di redazione svoltasi a Roma e che ha fatto il punto sugli aspetti da affrontare: le condizioni del mercato del lavoro, gli stati di crisi, i contratti di solidarietà e l’esaurimento dei fondi a disposizione per i prepensionamenti; le proposte di legge in discussione in Parlamento per la riforma del sistema dell’editoria e dell’emittenza; lo stato del sistema di previdenza e assistenza di categoria; l’inclusione nel perimetro delle tutele e garanzie contrattuali dei lavoratori parasubordinati e autonomi; l’annunciata riforma delle agenzie di stampa e della ‘governance’ del servizio pubblico; le proposte di legge su diffamazione e intercettazioni".

Giovedì, 7, dunque, il Sindacato Giornalisti abruzzesi dedica un’intera giornata al tema del lavoro autonomo con un’Assemblea regionale che dovrà votare due rappresentanti alla Commissione nazionale. Per votare ed essere votati bisogna essere iscritti al sindacato ma l’Assemblea sarà l’occasione per iniziare a dialogare con tutti, anche con i non iscritti. Quindi il 7 maggio sarà anche una giornata di “sindacato aperto”, dalle 9 alle 16, vi saranno sempre esponenti del direttivo con i quali sarà possibile parlare per esporre casi e problematiche. Potete contattare il sindacato anche attraverso la pagina sociale FB https://www.facebook.com/sindacatogiornalistiabruzzo?ref=hl

Prossimo impegno del Sindacato abruzzese la costituzione di una commissione regionale per l’on line e di una per gli uffici stampa: infine una giornata dedicata alle Pari Opportunità per un confronto con le colleghe sensibili al tema e che hanno intenzione di dedicare parte del proprio tempo a costruire una rete regionale.

Redazione Independent

martedì 05 maggio 2015, 16:32

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sindacato
giornalisti
abruzzo
commissione
on line
paolo durante
Cerca nel sito