Sib Confcommercio: “In 45 anni di attività mai un divieto in quella zona. Vogliamo capire"

Prosegue l'estate difficile della balneabilità delle acque marine pescaresi. Padovano spera in un errore

Sib Confcommercio: “In 45 anni di attività mai un divieto in quella zona. Vogliamo capire"

PROSEGUE L'ESTATE DIFFICILE DELLA BALNEABILITA' DELLE ACQUE MARINE PESCARESI. "Siamo francamente meravigliati della situazione che si è creata per le acque della riviera nord, perché in 45 anni di attività non è mai accaduto che nella zona in questione ci fosse un divieto di balneazione. Qualcuno poteva pensare che fosse Fosso Mazzocco la concausa dei valori negativi rilevati dall’Arta, ma il fosso è secco, come ci è stato comunicato dall’Amministrazione comunale che ha fatto dei sopralluoghi nel pomeriggio per capire quale fosse il problema. Speriamo che ci sia stato un errore o una causa precisa e scatenante per avere questi dati, che in ogni caso vogliamo conoscere, perché possono arrecare un danno a tutto un comparto che vive già una stagione difficile. Andremo a fondo alla questione, come farà il Comune e tengo inoltre a precisare che la società che diversi colleghi balneari ha scelto per monitorare i tratti di costa interessati dalle proprie concessioni ha fatto dei prelievi sulle acque anche in quella zona, di cui avremo i risultati entro la tarda mattinata di domani e siamo ansiosi di conoscerli". Queste le parole del consigliere comunale pescarese Riccardo Padovano che è anche il presidente di Sib Confcommercio.

mercoledì 13 luglio 2016, 20:02

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
padovano
sib confcommercio
inquinamento
balenabilita
mare pescara
comune
Cerca nel sito