Si uccide dopo un frontale

Un trentenne di San Salvo trovato senza vita sulla battigia. Forse un annegamento, disposta l'autopsia

Si uccide dopo un frontale

SAN SALVO, SI UCCIDE DOPO UN FRONTALE - Un trentenne di San Salvo, John Fredy Mecoli, colombiano, è stato trovato morto su una spiaggia di Vasto Marina, poco fa, da alcuni ragazzi di Isernia che hanno avvisato le forze dell'ordine. Stando a quanto riferito dagli inquirenti il fatto si sarebbe verificato in seguito ad un incidente stradale, avvenuto durante la notte, alle 2,40, quando l'auto della vittima avrebbe avuto una collisione frontale con un'altra auto. Mecoli, terrorizzato dall'accaduto, sarebbe fuggito via dal luogo dell'incidente perchè, forse, convinto di avere ucciso il passeggero dell'altra auto coinvolta nell'incidente, ed avrebbe - il condizionale è d'obbligo - deciso di farla finita. Il corpo è stato ritrovato a circa 250 metri dalla statale 16 dove è avvenuto l'incidente. L'altro giovane, un 24enne del posto, è grave, ricoverato all'ospedale di Vasto, ma non è in pericolo di vita.

IL CORPO SULLA BATTIGIA - Il cadavere di Mecoli è stato ritrovato sulla battigia completamente bagnato, presumibilmente in seguito ad un annegamento volontario ma non si esclude l'ipotesi del malore. Sarà l'autopsia, disposta dal magistrato, a chiarire le cause del decesso del 30enne. 

Reda Inde

domenica 22 luglio 2012, 14:10

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
john fredy mecoli
san salvo
33 anni
incidente
annegamento
frontale
auto
notizie
Cerca nel sito

Identity