Sì al reddito minimo garantito!

Votata la proposta del gruppo "Primavera Toccolana". A breve la bozza da spedire al Consiglio regionale

Sì al reddito minimo garantito!
VOTATA LA PROPOSTA DI PRIMAVERA TOCCOLANA - Ieri, martedì 26 giugno 2012, durante una lunga seduta il Consiglio Comunale di Tocco da Casauria ha approvato a larga maggioranza la proposta di legge regionale sul reddito minimo garantito presentata dal gruppo di opposizione "Primavera toccolana". La proposta impegna l'Amministrazione di Tocco da Casauria a presentare, congiuntamente con le altre amministrazioni che hanno votato o stanno per votare il provvedimento, la bozza di legge al Consiglio Regionale che dovrà, per statuto, iscriverla all'ordine del giorno dei propri lavori. Si tratta di prevedere l'impegno della Regione a lavorare per il varo di una legge nazionale che superi l'ingiustificato ritardo normativo italiano rispetto al resto d'Europa. Un'Europa che da quasi vent'anni invita gli stati membri ad adoperarsi affinché lo stato di indigenza causato da disoccupazione non pregiudichi la dignità di vita di un cittadino e della propria famiglia e la possibilità di cercare un nuovo lavoro senza l'angoscia di non avere i mezzi minimi di sussistenza.
Redazione Independent

mercoledì 27 giugno 2012, 21:34

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
tocco
primavera
toccolana
reddito
minimo
garantito
ritardo
normativo
europa
Cerca nel sito