Sexy ricatti a Lady Bmw. Conferma in Appello per Barretta

L'imprenditore di Pescocostanzo condannato a 7 anni e 6 mesi di reclusione per truffa ai danni di Susan Kattlen

Sexy ricatti a Lady Bmw. Conferma in Appello per Barretta

SEXY RICATTI A LADY BMW: BARRETTA CONDANNATO ANCHE IN APPELLO. La Corte d'Appello di L'Aquila ha confermato la sentenza di primo grado, inflitta dal Tribunale di Pescara, nei confronti di Ernani Barretta per il reato di truffa aggravata nei confronti di Susan Klatten, una delle donne più ricche di Germania.

Il 68enne, imprenditore di Pescoscostanzo, accusato di aver preso parte, insieme al gigolò svizzero Helb Sgarbi, ad una serie di ricatti ad alcune delle donne più ricche di Germania, è stato condannato alla pena di 7 anni e 6 mesi di reclusione.

Barretta dovrà risarcire circa 7 milioni di euro a Susanne Klatten, e oltre due milioni di euro e circa 400 mila euro alle altre due vittime.

Secondo l'accusa, infatti, l'imprenditore di Pescocostanzo, titolare di un resort di lusso, filmava le performance sessuali mentre il gigolò svizzero s'intratteneva con facoltose donne in cerca di emozioni forti.

Redazione Independent

martedì 13 maggio 2014, 22:46

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
barretta
susan klatteb
lady bmw
pescocostanzo
imprenditore
ricatti
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!