Sesso per una casa popolare

Arrestato l'assessore Ivo D'Agostino: è accusato di violenza sessuale e concussione. Di Primio convoca la Giunta

Sesso per una casa popolare

SHOCK IN COMUNE A CHIETI: ARRESTATO L'ASSESSORE IVO D'AGOSTINO. L'assessore comunale della Giunta del sindaco Umberto Di Primio, Ivo D'Agostino (Udc), 51 anni, con delega alla Protezione Civile, Politiche della Casa, Igiene e Sanità, Viabilità e Traffico. D'Agostino, è stato arrestato questa mattin all'alba dagli agenti della Squadra Mobile di Chieti con l'accusa di violenza sessuale e concussione. La firma del provvedimento è del gip del tribunale di Chieti, Paola Di Geronimo, su richiesta del pm Lucia Campo.

SESSO IN CAMBIO DI UN ALLOGGIO POPOLARE. Secondo l'accusa, le indagini sono state coordinate dal dott. Francesco Costantini, il D'Agostino avrebbe preteso prestazioni sessuali in cambio dell'assegnazione di alloggi popolari dell'Ater. Appena saputa la notizie il sindaco Di Primio, dopo avere ascoltato il parere della Giunta, gli ha ritirato tutte le deleghe. Ora D'Aagostino si trova agli arresti domiciliari.

Redazione Independent

martedì 30 luglio 2013, 11:52

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ivo d'agostino
violenza sessuale
concussione
ater
casa
popolare
chieti
notizir
Cerca nel sito

Identity