Servizio di Fisioterapia della ASL Chieti: De Lio scrive al sindaco

Il capogruppo dell’Udc in consiglio comunale ha inviato una lettera al primo cittadino Umberto Di Primio chiedendogli di intervenire al più presto

Servizio di Fisioterapia della ASL Chieti: De Lio scrive al sindaco

CARO UMBERTO, IO TI SCRIVO... Il capogruppo dell’Udc al Comune di Chieti, Mario De Lio, ha inviato una lettera al sindaco Umberto Di Primio dopo aver letto alcune notizie di stampa che hanno segnalato l’imminente decisione del personale amministrativo della ASL, “che non ha alcun ruolo politico rispetto alla città”, di spostare nei locali del CIAPI di Chieti Scalo il servizio di Fisioterapia, da sempre ubicato presso la sede ex INAM di Via Martiri Lancianesi a Chieti Alta.

“Se fosse confermata – scrive De Lio nella missiva – questa decisione rappresenterebbe l’ennesima delocalizzazione di servizi con conseguente svuotamento della parte alta questa volta in favore dello Scalo dove, per altro, insiste già un altro centro di Fisioterapia diretto dal prof. Raoul Saggini. Pertanto, ritengo che Ella converrà con me, dell’urgenza di sollecitare un incontro con la Direzione Generale della ASL di Chieti per ragionare congiuntamente su detta problematica che, seppur di carattere amministrativo ha pur sempre delle evidenti ripercussioni di carattere politico, al fine di indivuare la soluzione migliore a tutela dei cittadini di Chieti Alta, soprattutto quelli più anziani, che – conclude De Lio – avrebbero grossi problemi per raggiungere lo Scalo”.

Il corriere teatino

lunedì 16 febbraio 2015, 19:50

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chieti
politica
diprimio
delio
lettera
fisioterapia
Cerca nel sito