Sequestrata villa, autovetture e libretti postali a famiglia rom

La Finanza continua a colpire i patrimoni illegali. Dal 2007 confiscati in Abruzzo beni per bel 37 milioni di euro

Sequestrata villa, autovetture e libretti postali a famiglia rom

COLPITE LE FAMIGLIE ROM PESCARESI. Continua il lavoro della Guardia di Finanza d'Abruzzo contro i bene costituiti da attività illecite quali lo spaccio di droga, l'usura, le estorisioni, i furti e le truffe. Nel mirino dei Baschi Verdi, ancora una volta, i componenti di alcuni nuclei familiari di etnia rom che vivono nel capoluogo adriatico.

E' stata sequestrata, infatti, un'unità immobiliare consistente nel piano terra di una villa il cui piano superiore è già sottoposto a confisca a carico di altra famiglia rom e per un valore commerciale di circa 250.000. Sono stati, poi, messi i sigilli a sette autovetture, confiscati libretti di deposito postale riconducibili, anche per interposizione fittizia, a membri delle suddette famiglie. 

I sequestri rientrano nell’ambito di un procedimento instaurato a carico di 5 persone ed alla confisca di altre due unità immobiliari del valore stimato di 1.000.000 euro circa, già sottoposte a sequestro a Pescara e Civitella del Tronto (TE).

Dal 2007 ad oggi sono stati sottratti al crimine beni per 35.100.000 e denunciate ben 122 persone.

Redazione Independent

venerdì 20 marzo 2015, 12:39

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sequestri
famiglia
polizia
pescara
etnia rom
cronaca
Cerca nel sito