Sed lex, dura lex

In carcere un teramano per rapina. Quattro anni di reclusione ad una spacciatrice cinquantenne di Teramo

Sed lex, dura lex

ESEGUITI DUE ORDINI DI CARCERAZIONE. Nella mattinata odierna, personale di questa Squadra Mobile, ha dato esecuzione a due ordini di carcerazione emessi dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di L’Aquila a carico di L.C., 31 anni, residente a Teramo, e dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Napoli a carico di G.T., 50 anni, residente a S. Egidio alla Vibrata

LO SCIPPATORE. Il 31enne deve espiare la pena di 1 anni e 4 mesi di reclusione, a seguito di sentenza di condanna passata in giudicato, per una rapina commessa nel 2006 in concorso con altra persona già in stato di arresto. In quella circostanza derubarono un anziano teramano della pensione appena prelevata dall'ufficio postale.

LA SPACCIATRICE. La cinquantenne, invece, deve scontare una pena di 3 anni e 10 mesi di reclusione per reiterato spaccio di sostanze stupefacenti commesse tra il 2007 e 2008 in Campania e nella nostra provincia.

 Redazione Independent

sabato 30 marzo 2013, 11:50

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
spaccio
cocaina
scippo
pensione
teramo
notizie
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano