Se ogni tanto ci dessero ascolto...

In questi giorni a Pescara è in atto un dibattito, dai toni accesi, che riguarda i tagli all'assistenza domiciliare. Stamane è prevista una manifestazione

Se ogni tanto ci dessero ascolto...

EH, SE OGNI TANTO CI DESSERO ASCOLTO... In questi giorni a Pescara è in atto un dibattito, dai toni anche piuttosto accesi, che riguarda i tagli all'assistenza domiciliare. Per protestare contro questa decisione del Comune, stamane alle 10.30 si terrà in piazza Italia una manifestazione pubblica alla quale parteciperanno un po' tutti: Forza Italia, Rifondazione Comunista, la Cgil e il mitico Claudio Ferrante con le sue 'Carrozzine Determinate'. Il titolo che questa volta abbiamo scelto per il nostro articolo nasce dal fatto che, non molti giorni fa, l'associazione culturale "PiùAbruzzo" aveva proposto di destinare i soldi de La City a chi non ha nulla, nemmeno un tetto dove riparare.

La proposta si riferisce al reddito di sopravvivenza e alla cosiddetta edilizia di emergenza, che riguarda le categorie svantaggiate. E' inutile dire che una parte dei soldi di cui sopra potrebbe essere girata, eventualmente, anche all'ADI. In questa maniera, si troverebbero in quattro e quattr'otto quei fondi allo stato attuale tanto agognati.

"Basta prendere un terreno comunale e costruire cento stanze con bagni e cucine. Non dev'essere una struttura di lusso - ha spiegato il presidente di PiùAbruzzo, Marco Manzo - Con un milione, invece di trentacinque, è possibile fare tutto subito. Non ci vuole nulla. Bisognerebbe introdurre una legge che obblighi gli amministratori a destinare una quota di stipendio o del bilancio di Ente al diritto alla casa. Usiamo i soldi per La City per progetti di edilizia d'emergenza e categorie svantaggiate come padri separati, giovani, coppie e senzatetto. Il 2016 non deve essere l'anno della crescita, ma quello dell'attenzione ai bisogni. Le prorita' sono per chi ha meno, ed e' per questi scopi che deve essere usato il denaro dei cittadini".

Con le restanti somme dirottabili dagli stanziamenti de La City sarebbe possibile, secondo Manzo, finanziare i redditi di sopravvivenza per almeno un anno in favore di 10mila persone. Come diceva quella vecchia pubblicità: basta poco, che ce vò? Eh, se ogni tanto ci dessero ascolto...

Ray Manzarek

mercoledì 20 gennaio 2016, 09:08

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
assistenzadomiciliare
societa
tagli
fondi
pescara
lacity
Cerca nel sito

Identity