Scuola. La carica dei 4mila

Manifestazione contro i tagli all'Istruzione. Studenti e professori uniti nella lotta. Ferita una studentessa

Scuola. La carica dei 4mila

PROTESTA SCUOLA. LA CARICA DEI 4MILA. Si è conclusa alle 16.30  la maxi-manifestazione contro i tagli all'Istruzione e l'aumento delle ore per i docenti, senza nessun aumento in busta paga, decisi dal Governo Monti. Oltre 4mila studenti - c'erano quelli de Liceo Scientifico G. Galilei e L. Da Vinci, quelli del Tito Acerbo, dell' Artistico e del Classico - , compresi docenti e personale amministrativo, hanno marciato allegramente lungo le vie della città Pescara per concludere il tutto in un flash mob alla Madonnina, sotto il Ponte del Mare. I ragazzi si sono comportati benissimo: nessun incidente con le forze dell'ordine che pure vigilavano sulla folla.  Subito dopo i cortei, che hanno caratterizzato il primo pomeriggio a Pescara, si sono sciolti e gli studenti sono tornati nelle loro scuole, dove sono in corso le autogestioni ( e le feste!).

FERITA UNA STUDENTESSA. Si è registrato solo un piccolo incidente a una studentessa: distesa su uno degli striscioni della protesta, alcuni compagni, per gioco, l’hanno lanciata in aria e, ricadendo, lo stesso striscione non ha retto l’urto cedendo di strappo e facendo piombare la ragazza a terra, purtroppo non sulla sabbia, ma sul tratto di pavimentazione in betonella sistemata sull’arenile della Madonnina. Nell’urto la ragazza ha temporaneamente perso i sensi per il forte dolore al bacino, ma si è ripresa dopo pochi istanti ed è stata soccorsa dai sanitari del 118 che l’hanno trasportata in ospedale per gli accertamenti del caso. (Foto: Ludovica Schiavone)

Marco Beef

lunedì 05 novembre 2012, 18:49

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
manifestazione
protesta
tagli
governo
notizie
studenti
m autoigestioni
classico
scientifico
tito acerbo
artistico
Cerca nel sito