Scoperta falsa cieca con patente revocata per guida in stato d'ebrezza

Operazione "Sauron": alla donna è stato sequestrato un immobile per truffa ai danni dello stato. Guarda il video

Scoperta falsa cieca con patente revocata per guida in stato d'ebrezza

OPERAZIONE “SAURON”. SEQUESTRATO UN IMMOBILE A “FALSA CIECA” GIA’ CONDANNATA PER GUIDA IN STATO DI EBREZZA. Al termine di indagini di polizia economica e finanziaria, in esecuzione di uno specifico provvedimento magistratuale, la Guardia di Finanza di Bergamo ha sottoposto a sequestro preventivo un immobile riconducibile ad una “falsa cieca” e per questo denunciata alla locale Procura della Repubblica (P.M. Dott. Fabrizio Gaverini), per truffa aggravata e continuata ai danni dell’I.N.P.S. (reato previsto dall’art. 640 bis cod. pen.). 

Con artifizi o raggiri, inducendo in errore le competenti Commissione Sanitarie che  avevano riconosciuto dapprima lo status di “non vedente parziale” e in seguito “totale”,  la sedicente cieca ha indebitamente percepito a carico dell’I.N.P.S. una pensione e  indennità varie, dal luglio 2008 in poi, per un importo di oltre 60.000 Euro.

Determinante per l’avvio delle indagini è stato il paradossale coinvolgimento  dell’indagata in un sinistro stradale mentre era alla guida della propria  autovettura, a seguito del quale, recentemente, è stata addirittura condannata dal  Tribunale di Bergamo per “guida in stato di ebrezza”.

Le investigazioni hanno consentito di acclarare che la persona, nonostante fosse stata  riconosciuta “non vedente assoluta” e in quanto tale “cieca civile”, ha posto in essere normali gesti della vita quotidiana assolutamente incompatibili con tale condizione.

Redazione Independent

sabato 28 giugno 2014, 11:17

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
falsa
cieca
auro
scoperta
bergamo
notizie
video
Cerca nel sito