Scoperta a Montesilvano la fabbrica del falso: migliaia i capi sequestrati

Un anonimo appartamento trasformato in laboratorio di produzione tessile: all'interno senegalesi al lavoro giorno e notte

Scoperta a Montesilvano la fabbrica del falso: migliaia i capi sequestrati

 SCOPERTA CENTRALE DEL FALSO. SEQUESTRATI MIGLIAIA DI CAPI DI ABBIGLIAMENTO ED ACCESSORI CONTRAFFATTI. Un anonimo appartamento trasformato in un vero e proprio laboratorio della contraffazione. E’ ciò che hanno scoperto in Montesilvano (PE) i finanzieri del Comando Provinciale di Pescara. Era da giorni che le Fiamme Gialle tenevano sotto controllo quella palazzina dove le luci erano sempre accese di notte, e da dove troppo spesso uscivano persone con borsoni e grossi sacchi della spazzatura. Ieri, dopo vari appostamenti, i “baschi verdi” sono entrati nell’abitazione ed hanno colto in piena attività tre cittadini senegalesi intenti a cucire su magliette le etichette delle più note griffe della moda.

Oltre a 4200 pezzi tra borse, occhiali, accessori e capi di abbigliamento con falsi marchi, migliaia di loghi, etichette in plastica, in metallo e in tessuto pronti per essere applicati a capi di vestiario, sono stati sequestrati due macchinari industriali per cucire e ricamare, uno, dotato di schede di memoria, in grado di riprodurre elettronicamente scritte e marchi di ogni tipo.

I tre senegalesi, in regola ai fini del soggiorno, sono stati denunciati a piede libero per ricettazione, introduzione nello Stato e produzione di merce con marchi falsi.

Redazione Independent

venerdì 13 giugno 2014, 12:33

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montesilvano
senegalesi
borse
false
marchi
contraffatti
finanza
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!