Scoperta Narcorganizzazione italo-albanese, 21 arresti a Teramo

Nell'operazione sequestrati 20 immobili, 10 auto di lusso tra cui una Lamborghini Gallardo e una barca. Il capo era un aquilano

Scoperta Narcorganizzazione italo-albanese, 21 arresti a Teramo

SCOPERTA NARCORGANIZZAZIONE ITALO-ALBANESE, 21 ARRESTI A TERAMO. La Polizia di Stato di Teramo ha arrestato 8 persone e ne ha denunciato 13 tra italiani ed albanesi per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini degli uomini della Squadra Mobile hanno accertato che perno di tale organizzazione era un imprenditore aquilano. Allo stesso gli uomini della Guardia Finanza hanno riscontrato gravi irregolarità fiscali per il quale la Procura de L’Aquila ha emesso un “sequestro preventivo” di 20 immobili, 10 autovetture di grossa cilindrata, tra cui una Lamborghini Gallardo, ed un’imbarcazione da diporto di particolare valore, per un totale di oltre 1milione di euro.

Le indagini sono partite nel marzo del 2014 quando la Questura di Teramo aveva ricevuto un'informativa dal coordinamento della Direzione Distrettuale di L’Aquila sulle attività criminali di una banda italo-albanese attiva nel mercato dello spaccio di cocaina e marijuana, grazie ad un'articolata rete di pusher locali che “spacciava” sulla costa della provincia di Teramo e nel pescarese.

L’indagine aveva anche rivelato che un tossicodipendente, indebitatosi per soddisfare la sua sete di droga, era stato costretto a cedere il proprio appartamento oppure casi di sequestri di persone con pendenze con l'organizzazione.

A capo dell'organizzazione, come detto dagli inquirenti, un imprenditore aquilano, W.D.A. che supportava con mezzi e strumenti il clan: dalle autovetture per il trasporto della droga da parte degli affiliati albanesi, alle assunzioni fittizie nelle proprie imprese al fine di “regolarizzarli” per la permanenza in Italia. Durante la prima fase delle indagini sono stati arrestati cinque individui ritenuti contigui all'organizzazione e sequestrati 1 kg. di cocaina e 3 kg di marijuana.

Le altre persone coinvolte nell'operazione antidroga sono: G. A., nato  in Albania di 28 anni; G. D., nato  in Albania, di 23 anni; M. G. A., nato in Romania di 30 anni;  D.W., nato  L’Aquila di 43 anni; M. P., nata  a Teramo di 32 anni; M. L. I., nata in Romania di 31 anni; B. E., nato in Albania di 38 anni; B. D., nato  in Albania di 38 anni res. a Busto Arsizio (VA)  

Sono attive le ricerche per rintracciare uno dei destinatari dei provvedimenti che risulta al momento irreperibile. 

 

Redazione Independent

venerdì 26 giugno 2015, 08:16

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
teramo
spaccio
droga
arresti
lamborghini
sequestrata
notizie
impreditore aquilano
Cerca nel sito