Scontri prima di Latina-Pescara. La Digos arresta sette ultras

Sabato scorso ci sono stati tafferugli tra le due tifoserie. La celere era intervenuta con cariche e lanciando lacrimogeni per disperdere i tifosi

Scontri prima di Latina-Pescara. La Digos arresta sette ultras

INCIDENTI PRIMA DI LATINA-PESCARA: ARRESTATI 7 ULTRAS. Che sarebbe stata una gara a rischio era prevedibile dato il comportamento, all'andata, dei tifosi laziali durante la partita di andata. Prima assaltarono un autogrill Agip sulla superstrada Sora-Cassino, dove rubarono cibi e alcolici. Poi, perquisiti dalla polizia a Francavilla al Mare (Ch), vennero scoperti nei pullman mazze di ferro e bastoni. Sabato scorso è andato in scena il secondo round. All'arrivo dei tifosi del Pescara sono cominciati i disordini. Le due tifoserie sono venute in contatto e soltanto grazie alle cariche della polizia, che ha usato anche i lacrimogeni, la situazione è tornata sotto controllo. In quella circostanza alcuni tifosi del Pescara sono stati portati in Questura a Latina per essere identificati e per solidarietà altri gruppi di amici, giunti da Pescara, non avevano assistito per solidarietà alla partita persa 2 a 0 dai biancazzurri allo stadio "Francioni". Adesso, però, ci sono degli sviluppi importanti. Sono, infatti, in corso degli arresti per rissa, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, rapina, lancio pericoloso di oggetti, violenza durante manifestazioni sportive e travisamento. La Polizia di Latina, insieme alla Digos, avrebbe identificato i responsabili dei disordini di sabato 14 febbraio. Ma è possibile che vengano coinvolti anche alcuni ultras biancazzurri.  

AGGIORNAMENTO: ARRESTATO TIFOSO BIANCAZZURRO. Questa mattina la Polizia di Stato ha tratto in arresto ai sensi dell’art. 8 comma 1\bis e 1\ter (arresto differito) della legge nr. 401 e succ. modifiche, un tifoso pescarese. La persona tratta in arresto è stata indagata per le ipotesi di reato di  cui agli artt. 588 c.p. (rissa) – 337 e 339 (resistenza a p.u. agg,ta) e art. 5  legge nr.152/75 (travisamento). Su disposizione del P.M. di turno ed in attesa della fissazione del processo con rito direttissimo, il tifoso pescarese è stato associato alla locale Casa Circondariale. 

 

Redazione Independent

lunedì 16 febbraio 2015, 11:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
scontri
incidenti
latina pescara
digos
ultras
Cerca nel sito