Sciopero TUA, scontro tra le segreterie provinciali della Faisa

Ribadita la fiducia al Segretario regionale e alla linea politica stabilita. La mobilitazione si è tenuta venerdì 22 gennaio

Sciopero TUA, scontro tra le segreterie provinciali della Faisa

SCONTRO FRATRICIDA. Le Segreterie Provinciali della Faisa-Cisal di Chieti, Teramo e L’Aquila  intervengono in merito allo sciopero TUA del 22 gennaio e si dissociano dall’accostamento, fatto in tutte le assise, di Faisa-Cisal Pescara alle proteste della sigla sindacale UGL contro il contratto unico della TUA.

“Se la segreteria di questa OS di Pescara avesse inteso mettere in piedi una protesta allo scopo di smentire la linea politica di Faisa – informa una nota – si rammenta che il contratto unico e’ stato trattato concordato e siglato da questa organizzazione sindacale e successivamente e’ stato recepito in tutti i suoi contenuti, alla presenza dei Segretari nazionali, da tutte le Segreterie provinciali. Inoltre riteniamo opportuna una smentita del segretario di Pescara per queste vicende attribuitegli e la conferma dell’accettazione dei contenuti del contratto unico”.

LA FIDUCIA AL SEGRETARIO. Le segreterie ribadiscono la propria fiducia al Segretario regionale e alla linea politica stabilita “che ha portato la nostra organizzazione a partecipare al tavolo di trattativa da protagonista. Rinnoviamo gli intenti a partecipare la riforma sul tavolo delle trattative delle sigle sindacali firmatarie del contratto”. Le segreterie provinciali della Faisa-Cisal chiedono inoltre alla Segreteria nazionale e Regionale che “ogni azione contro l’applicazione del contratto o la partecipazione della OS al tavolo di trattativa venga sanzionata ai sensi dello statuto” e che “ogni azione tesa a ledere l’immagine” della Faisa-Cisal venga “perseguita con i legittimi mezzi a disposizione”.

ERA SCATTATO LO SCIOPERO. Faisa-Cisal e l'Ugl autoferrotranvieri Abruzzo avevano proclamato uno sciopero regionale di 4 ore per venerdì 22 gennaio in segno di protesta contro i contenuti dell'accordo aziendale siglato dal vertice di Tua, azienda unica dei trasporti abruzzesi, e Filt Cgil, Fit Cisl e Faisa Cisal. Lo sciopero ha riguardato la fascia oraria 9-13 per il personale di guida e le ultime 4 ore del turno per impiegati e addetti manutenzione. 

I trasportatori

domenica 24 gennaio 2016, 18:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
trasporti
pescara
regione
abruzzo
attualita
scioperi
faisacisal
Cerca nel sito