Sciopero Generale Europeo

Il 14 novembre è la Giornata contro le Politiche dell'Austerità. Coinvolto anche il comparto sanità

Sciopero Generale Europeo

IL 27 NOVEMBRE SCIOPERO GENERALE EUROPEO. Mercoledì lo sciopero generale internazionale (Europeo), indetto dalla Ces (Confederazione europea dei sindacati) per protestare contro le politiche europee e quelle nazionali a partire dalle legge di stabilità varata dal governo Monti. In Italia ha già aderito la CGIL della "sceriffa" Susanna Camusso, oltre ai Cobas. Coinvolto anche il comparto della sanità. I lavoratori e le lavoratrici iscritti ai sincacati saranno chiamati a 8 ore di sospensione dell'attività lavorativa il prossimo 14 novembre. 

CONTRO LE POLITICHE DEL GOVERNO. Le politiche di austerità della Troika europea e della BCE, in Italia rappresentate da Monti e dalla maggioranza poltica che lo sostiene (PDL-UDC-PD), scaricano i costi della crisi su lavoratori, pensionati e studenti. Gli enti locali vengo colpiti in modo grave dal taglio di fondi e servizi pubblici essenziali alla popolazione. Altre poltiche sono possibili e urgenti:.la necessità di tassazioni su patrimoni e rendite finanziarie, il taglio alle spese militari e un nuovo intervento pubblico in economia. 
LE PAROLE DELLA KIRCHNER. Il presidente dello stato che fallì nel 2001, l'Argentina, ha sempre espresso posizioni molto dure vero il Fondo Monetario Internazionale e le politiche finanziarie della Bce. «Dare potere alle banche - ha dichitrato la presidentessa Cristina de Kirchner - vuol dire far suicidare il popolo. Noi preferiamo camminare da soli con le nostre gambe. Forse falliremo ma eviteremo un suicidio di massa». 
Redazione Independent

lunedì 12 novembre 2012, 17:05

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
giornata
sciopero
politiche
austerit
europa
camusso
kirchner
argentina
fallimento
suicidio
massa
Cerca nel sito