Scandalo Mose: 35 arresti, 100 indagati. Ma il DDL Anticorruzione?

Ai domiciliari il sindaco di Venezia Orsoni (Pd). Manette anche per l'assessore regionale alle Infrastrutture Chiasso (FI). La procura chiede l'arresto per Galan

Scandalo Mose: 35 arresti, 100 indagati. Ma il DDL Anticorruzione?

SCANDALO MOSE, LA MAXI OPERA PER SALVARE VENEZIA DALL'ACQUA ALTA. Una maxi inchiesta sta travolgendo il Veneto in merito agli appalti del Mose, il Modulo Sperimentale Elettromeccanico in corso di realizzazione che dovrebbe savare Venezia dall'acqua alta: trentacinque arresti, cento indagati.

Coinvolti nmi giganteschi della politica del Nord-Est. Ai domiciliari il sindaco di Venezia Orsoni (Pd). Manette anche per l'assessore regionale alle Infrastrutture Chisso (FI), il consigliere regionale del Pd Marchese, gli imprenditori Morbiolo e Meneguzzo, il generale in pensione Spaziante. Chiesto l’arresto anche dell’ex governatore e ministro Giancarlo Galan. Le accuse della Procura veneta sono di corruzione, concussione e riciclaggio. 

Nell'ambito dell'inchiesta è stato disposto il sequestro di 40 milioni di euro.

La realizzazione dell’opera è stata avviata nel 2003 contemporaneamente alle tre bocche di porto lagunari e ha raggiunto un avanzamento pari a circa l'80% per un costo altissimo: dagli iniziali 1,6 miliardi stimati l'opera è lievitata sino a 5,5 miliardi.

Redazione Independent


mercoledì 04 giugno 2014, 13:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mose
scandalo
arresti
notizie
corruzione
venezia
costo
Cerca nel sito