Cacciate famiglie "fantasma"

All'alba maxi-operazione della Municipale e Polizia: 40 agenti evacuano le baracche dei poveri nella vegetazione

Cacciate famiglie "fantasma"

SCACCIATI "SENZA CASA" - Nelle prime ore dell'alba 40 uomini delle Forze dell'Ordine (Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato), con l’ausilio della Polizia Municipale di Pescara e il supporto del Reparto Mobile, hanno effettuato un controllo straordinario delle aree ferroviarie. In particolare sono state controllate le zone nell’area della Pineta, in prossimità del complesso sportivo “Le Naiadi”, e quelle poste a ridosso della massicciata ferroviaria.

BARACCHE IN VIA SPALTI DEL RE -  Da tempo in via Spalti del Re erano stati rilevati movimenti sospetti di persone straniere tali da ritenere che alcuni "senza casa" avessero abusivamente occupato quelle aree. Gli agenti hanno scoperto, occultate nella vegetazione delle baracche (dentro materassi, stendini, pentole), per potervi abitare. Sono state fermate anche 16 persone: interi nuclei familiari (14 di origine romena tra cui due minori), una di origine marocchina e uno di origine senegalese. Quest’ultimo è risultato essere non in regola con il permesso di soggiorno pertanto è stato espulso dal Territorio Nazionale. 

Redazione Independent

martedì 22 maggio 2012, 13:40

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
stazione
pescara
controlli
poveri
baracche
immigrati
strada
vigili
polizia
romeni
permesso senza tetto
casa
senza
Cerca nel sito

Identity