Salvatore mantiene Vittoria?

Omicidio Rea - Il Tribunale dei minori di Napoli respinge il ricorso de caporalmaggiore. Parolisi annuncia battaglia

Salvatore mantiene Vittoria?

OMICIDIO REA - Il Tribunale dei minori di Napoli ha respinto la richiesta dei legali del caporalmaggiore dell'Esercito, Salvatore Parolisi, detenuto in carcere perchè accusato dell'omicidio della ex-moglie Melania Rea, di conservare la patria potestà sulla piccola Vittoria. La richiesta di revoca era stata avanzata, tempo fa, dalla stessa procura dei minori ma il giudice ha rigettato l'istanza. Cosa significa? Salvatore Parolisi, detenuto presso il carcere di Castrogno, a Teramo, non potrà vedere la figlia, una volta al mese, come stabilito precedentemente. Una cattiva notizia per il proncipale indagato dell'omicidio della giovane mamma - Melania quando è stata uccisa aveva solo 27 anni - di Somma Vesuviana.

L'AFFIDO AI NONNI MATERNI - Sempre il Tribunale dei Minori di Napoli ha affidato, già da tempo, la custodia della piccola Vittoria ai nonni materni ma, contestualmente, ha disposto che anche la zia, sorella di Salvatore Parolisi, potrà stare con lei almeno tre volte al mese. Una cosa è certa, inquesta terribile vicenda, chi pagherà maggiormente le conseguenze sarà proprio lei: Vittoria Parolisi di appena 2 anni.

Redazione Independent

giovedì 19 aprile 2012, 09:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
parolisi
salvatore
vittoria
tribunale
affido
minori
sorella
nonni
rea
melania
carcere
teramo
castgrogno
noizie
detenuto
esercito
caporalmaggiore
Cerca nel sito