Sassi contro pullman del San Salvo. Sei ragazzini prendono il Daspo

La sassaiola al termine della gara di eccellenza a Francavilla al Mare. L'agguato in contrada Valle Azunca

Sassi contro pullman del San Salvo. Sei ragazzini prendono il Daspo

FRANCAVILLA AL MARE: SEI RAGAZZINI BECCANO IL DASPO PER TRE ANNI.  I Carabinieri della Stazione di Francavilla al Mare hanno notificato il provvedimento di divieto di accesso per tre anni a tutti gli impianti sportivi del territorio nazionale e degli altri stati membri dell’Unione Europea (DASPO) ai 6 giovani, di età compresa tra i 14 e 19 anni, che lo scorso 27 Aprile, al termine dell’incontro di calcio valevole per il campionato regionale di “eccellenza” tra la squadra di casa ASD Francavilla e quella ospite del San Salvo, avevano lanciato numerosi sassi al passaggio del pullman e delle autovetture private dei tifosi della squadra ospite. I provvedimenti individuali sono stati emessi dal Questore di Chieti a seguito della richiesta avanzata dai Carabinieri della Stazione di Francavilla al Mare. La competizione sportiva si era svolta regolarmente e, durante l’incontro di calcio, all’interno dello stadio, il servizio di ordine pubblico assicurato dai militari dell’Arma si era svolto senza alcun tipo di problema. Terminata la partita, dopo le operazioni di deflusso svoltesi senza complicazioni, i 6 giovani si erano però radunati in contrada Valle Anzuca, in un piazzale nei pressi del campo sportivo, per lanciare i sassi contro i tifosi ospiti. Il gruppo era stato però prontamente bloccato dall’intervento dei Carabinieri scongiurando, così, conseguenze peggiori.

Redazione Independent

lunedì 19 maggio 2014, 12:42

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
san salvo
francavilla
eccellenza
daspo
tifosi
pullman
Cerca nel sito

Identity