'Sanitopoli' conferma la colpevolezza di Ottaviano Del Turco condannato a 4,2 anni

L'ex Governatore della Regione Abruzzo, il 22 luglio 2013, era stato condannato a 9 anni e mezzo in primo grado. Leggi verdetto della Corte d'Appello di L'Aquila

'Sanitopoli' conferma la colpevolezza di Ottaviano Del Turco condannato a 4,2 anni

'SANITOPOLI' CONFERMA LA COLPEVOLEZZA DI OTTAVIANO DEL TURCO. L'ex governatore della Regione Abruzzo Ottaviano Del Turco è stato condannato alla Corte d'Appello di L'Aquila a 4 anni e due mesi di reclusione nell'ambito dell'inchiesta sulla cosiddetta 'Sanitopoli' abruzzese, scandalo scoppiato nel 2008 e che rivelò all'Abruzzo una presunta malversazione nell'amministrazione della cosa pubblica da parte di due giunte regionali di centrodestra e centrosinistra.Del Turco è stato condannato per il reato di associazione a delinquere per induzione indebita, ossia per la vecchia concussione per induzione modificata dalla Legge Severino. Questo verdetto riduce dunque quello del 22 luglio 2013 quando l'ex ministro delle Finanze, già Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, venne condannato a 9 anni e mezzo in primo grado. Il collegio giudicante composto dal presidente Luigi Catelli, a latere Luigi Cirillo e Armanda Servino, ha quindi accolto parzialmente la richiesta avanzata dal Pg Ettore Picardi che per l'ex presidente aveva chiesto sei anni e sei mesi. 

LE ALTRE POSIZIONI. L'ex consigliere regionale del Pd Camilllo Cesarone condannato a quattro anni e l'ex segretario generale della presidenza della Giunta regionale Lamberto Quarta a tre anni, con l'accusa di associazione a delinquere per induzione indebita. I due, insieme a Del Turco, sono accusati di essere promotori della associazione. All'ex direttore generale della Asl di Chieti Luigi Conga, in primo grado condannato a 9 anni, sono stati inflitti 3 anni perché l'associazione a delinquere per induzione indebita è prescritta, tranne un episodio, con la pena condonata in quanto commessa prima del 2 maggio 2006. L'ex assessore regionale alla Sanità Bernardo Mazzocca condannato a due anni e un mese per essere stato partecipe dell'associazione a delinquere per induzione indebita: stessa accusa per l'altro ex assessore regionale Antonio Boschetti, condannato a un anno e 8 mesi. L'ex collaboratore di Mazzocca Angelo Bucciarelli è stato condannato a due anni con la stessa accusa di Mazzocca, ma in concorso. Gianluca Zelli, ex dirigente di Villa Pini, e' stato assolto, ma la corte d'appello ha trasmesso gli atti alla Procura di Chieti. L'ex parlamentare di Forza Italia Sabatino Aracu è uscito dal processo per prescrizione, ma dovrà risarcire perché condannato in primo grado. Nessuna condanna, come da richieste della stessa accusa, per Vincenzo Angelini.

LA VICENDA. Come è noto Del Turco venne arrestato il 14 luglio 2008 in seguito alle rivelazioni dell'imprenditore della sanità Vincenzo Maria Angelini, imputato e allo stesso tempo parte offesa in questo procedimento. Al centro della vicenda 5,5 milioni di euro di presunte tangenti versate, per sua stessa ammissione, dall'ex patron della sanità privata abruzzese Angelini in misura diversa agli imputati. Per questa inchiesta su presunte 'mazzette' nella sanita privata Del Turco, che ha sempre respinto ogni accusa, fini' in carcere a Sulmona (L'Aquila) per 28 giorni e trascorse altri due mesi agli arresti domiciliari. Dopo questa vicenda si dimise e in Abruzzo si torno' alle urne con la vittoria del centrodestra guidato da Giovanni Chiodi.

Redazione Independent 

venerdì 20 novembre 2015, 18:52

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ottaviano del turco
governatore
regione abruzzo
condannato
enzo maria angelini
sentenza
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!