Sanitopoli. Il giudice: «Era associazione per delinquere»

Depositate motivazioni di condanna dell'ex governatore Del Turco e del suo gruppo per aver intascato presunte tangenti

Sanitopoli. Il giudice: «Era associazione per delinquere»

SANITOPOLI. DEPOSITATO DOCUMENTO DI 430 PAGINE CON LE MOTIVAZIONI. Un documento di bel 430 pagine, contenente le motivazioni e che hanno portato alla condanna a 9,6 anni di reclusione dell'ex governatore di regione, Ottaviano Del Turco, nell'ambito dello scandalo Sanitopoli sulle presunte tangenti nella sanità privata abruzzese, è stato depositato questa mattina presso il tribunale di Pescara. Nel dispositivo uno dei passaggi chiave, a firma del giudice Carmelo De Sanctis, è il riferimento all'associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e concussione, oltre all'attendibilità del principale accusatore Enzo Maria Angelini, titolare della clinica Villa Pini, ed alle prove fornite durante il lungissimo dibattimento dai pubblici ministeri Giuseppe Bellelli e Giampiero Di Florio, oltre all'ex procuratore capo Nicola Trifuoggi. " ...perchè nella primavera 2005 Del Turco, Quarta e Cesarone proponevano e costituivano assieme a Masciarelli e Mazzocca, nonchè con la partecipazione di Cosenza (sino al 2006), Boschetti, Bucciarelli e Di Stanislao un'associazione per delinquere, diretta da Del Turco e Quarta ed organizzata da costoro e Masciarelli (sino all'ottobre 2006) e da Cesarone, operante a Pescara ed altrove sino al 14/7/2008 - data dell'esecuzione delle misure coercitive - finalizzata a deviare e condizionare illegalmente l'attività di iniziativa legislativa, amministrativa e negoziale degli organi della Regione Abruzzo ed in particolare della Direziona Sanitaria e delle Asl operanti sul territorio, con specifico riferimento ai rapporti con le casa di cura private, allo scopo di commettere una serie di delitti di corruzione e concussione per un importo sinora accertato di illecite dazioni di denaro pari a 6.225.000 e reati strumentali quali l'abuso d'ufficio, rifiuto d'atti d'ufficio, falso e soppressione di atti pubblici".

Redazione Independent

mercoledì 23 ottobre 2013, 12:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sentenza
del turco
motivazioni
bellelli
di florio
trifuoggi
associazione per delinquere
corruzione
concussione
tribunale
pescara
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!