Sanità nel mirino dei carabinieri, De Matteis difende il San Salvatore

il consigliere comunale aquilano è come il sindaco Cialente un medico: "Irrilevanti i farmaci scaduti scoperti dai NAS"

Sanità nel mirino dei carabinieri, De Matteis difende il San Salvatore

SANITA' NEL MIRINO DEI CARABINIERI, DE MATTEIS DIFENDE L'AQUILA. Continuano i controlli dei carabinieri del Nucleo Anti Sofisticazioni negli ospedali abruzzesi e che recentemente hanno portato 13 avvisi di garanzia per medici ed infermieri. Stavolta nel mirino dei Nas è finito il San Salvatore di L'Aquila dove sono stati scoperti farmaci scaduti e carenze. Sulla questione è intervenuto il consigliere comunale Giorgio De Matteis che è un medico come il sindaco Massimo Cialente. "In questa città - scrive De Matteis recentemente tornato in servizio nel nosocomio dopo una lunga carriera politica - c'è lo sport di distruggere le proprie cose. L'ospedale dell'Aquila è uno dei migliori, se non il migliore d'Abruzzo. I riscontri sono di assoluta non gravità. I farmaci scaduti sono scaduti il 30 giugno".

Il consigliere De Mattes, tra l'altro, annuncia che tra due settimane verrà inaugurata un'altra ala del nosocomio ovvero "il Delta Chirurgia".

Redazione Independent

domenica 12 luglio 2015, 09:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
de matteis
l aquila
cialente
controlli
farmaci scaduti
Cerca nel sito