Sanità. C'è chi discrimina a Sud

Il taglio dei posti letto negli ospedali di Lanciano e Vasto: - 180. Pupillo e la 'questione' dell'Abruzzo meridionale

Sanità. C'è chi discrimina a Sud

Il piano di riordino della sanità ha sancito un taglio consistente dei posti letto negli Ospedali della Asl2 di Chieti. Particolarmente colpiti sono gli ospedali di Lanciano e Vasto i cui posti letto saranno portati a 180. Il taglio è particolarmente consistente per l'Ospedale Renzetti di Lanciano. Il Sindaco di Lanciano Mario Pupillo, commentando la decisione della Regione Abruzzo, sostiene che «la nuova direzione della Asl unica di Chieti e le strutture commissariali sono così zelanti nel tagliare nel nostro territorio quanto poco chiare sul ruolo e sulle funzioni delle cliniche private» Per il sindaco il riordino della sanità abruzzese ha comportato discriminazioni in Abruzzo con ingiustizie nel Sud della Regione. «Che fine ha fatto la politica» si chiede Pupillo.

sabato 08 settembre 2012, 16:09

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ospedale
riordino
lanciano
abruzzo
pupillo
renzetti
notizie
piano di riordino
Cerca nel sito