San Salvo sporca? Spadano: “Moderiamo i toni”

Il consigliere comunale interviene dopo gli attacchi della minoranza e la invita a non fare "affermazioni palesemente diverse rispetto alla realtà dei fatti"

San Salvo sporca? Spadano: “Moderiamo i toni”

SPADANO DICE BASTA. “In questi ultimi giorni il linguaggio utilizzato da alcuni esponenti della minoranza di centrosinistra del consiglio comunale e fuori da esso, ha raggiunto toni che non si ricordavano da diversi anni a questa parte. Si fanno affermazioni che sono palesemente diverse rispetto alla realtà dei fatti, come sostenere che San Salvo è sporca, che la villa comunale è abbandonata, che non c’è progettualità politica, che l’Amministrazione Comunale è alla frutta etc. E’ del tutto evidente che la situazione di San Salvo è l’opposta rispetto a ciò che si afferma”.

Lo sostiene in una nota Eugenio Spadano, consigliere comunale di maggioranza, che aggiunge: “Basta guardarsi attorno per rendersi conto di quanto le cose stiano quotidianamente cambiando in meglio, nell’ambito dei fatti che vengono citati, e non solo. Il dinamismo, l’intraprendenza e il ruolo di questa Amministrazione è così palese che coloro i quali fanno queste affermazioni provocano disappunto nella popolazione, che evidentemente non se la sente di essere presa in giro”.

"AFFERMAZIONI SUPERFICIALI". Per Spadano “sono ancora più preoccupanti alcune affermazioni che riguardano le persone e che suscitano molte perplessità per la superficialità con la quale vengono fatte, e per le conseguenze che esse possono determinare sul clima sociale e culturale di San Salvo, ormai non più abituata a sentire espressioni  offensive e denigratorie che riportano la città alla notte dei tempi”.

"MINORANZA PREOCCUPATA". Spadano ritiene che alcuni esponenti della minoranza siano preoccupati “che il Sindaco e la Giunta, avendo imbroccato la strada giusta per  la città, stanno conducendo il nostro Comune verso risultati che ormai esso non era abituato ad avere da diversi decenni”. Ma la maggioranza “continuerà a lavorare con umiltà, impegno e determinazione, per il bene esclusivo dei sansalvesi, come ha fatto fino ad ora”. Il consigliere comunale conclude invitando a moderare i toni e a confrontarsi sul terreno della sobrietà e della correttezza.

Antonio La Verghetta

mercoledì 08 ottobre 2014, 10:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sansalvo
spadano
politica
degrado
polemiche
Cerca nel sito