Sambuceto. Sequestrati 13mila prodotti cinesi contraffatti

Blitz congiunto delle Forze dell'Ordine in un grande magazzino di oltre 4mila metri. Le analisi: percentuali di metalli pesanti superiori alla norma

Sambuceto. Sequestrati 13mila prodotti cinesi contraffatti

OPERAZIONE CONGIUNTA DELLA QUESTURA DI CHIETI E DELL’AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI DI PESCARA. La Questura di Chieti, con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara ed i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dell’Area Antifrode della Direzione Interregionale Lazio e Abruzzo e dell’Ufficio della Dogane di Pescara, hanno svolto un’operazione finalizzata al controllo delle attività commerciali, al contrasto dell’immigrazione clandestina, al lavoro irregolare ed alle frodi nel commercio, segnatamente al controllo della sicurezza dei prodotti ed alla tutela della salute pubblica presso due punti vendita, per complessivi circa 4000 mq., gestito da cittadini cinesi.

Nell’ambito di tale operazione sono stati controllati ed identificati 20 cittadini cinesi tra dipendenti, responsabili e presenti ad altro titolo, tutti risultati regolari e muniti di idoneo titolo di soggiorno.

L’operazione, inoltre, ha portato al sequestro, da parte dell’Agenzia delle Dogane, di circa 3.100 articoli di cui: cltre 1.400 riferibili a materiale elettrico sprovvisto della prescritta marcatura CE o con la stessa marcatura CE contraffatta, circa 700 pezzi con noti marchi contraffatti e circa 1.000 paia di scarpe da lavoro/antinfortunistica contenenti una percentuale di metalli pesanti molto superiore ai limiti consentiti dalla normativa europea.

I responsabili delle violazioni sono stati denunciati alla competente Procura della Repubblica di Chieti.

Redazione Independent

giovedì 19 giugno 2014, 15:15

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
marchi
contraffatti
cinesi
dogane
prodotti
notizie
chieti
abruzzo
Cerca nel sito