Sabato a Tipografia il fondatore della techno, Derrick May

Per la prima volta a Pescara suonerà uno dei pionieri della musica elettronica. Ingresso 15 euro ai tesserati Arci

Sabato a Tipografia il fondatore della techno, Derrick May

SABATO 22 MARZO A TIPOGRAFIA C'E' DERRICK MAY. Derrick May, anche noto come Mayday e Rhythim is Rhythim, è assieme a Juan Atkins e Kevin Saunderson considerato l’inventore del genere musicale Techno. Registrando con gli pseudonimi “Mayday” e “Rhythim Is Rhythim” sulla sua propria etichetta Transmat Records, May ha contribuito a indicare una nuova strada per la dance music che sintetizzasse le innovazioni del movimento electro con le forme più evolute di house music: uno stile poi definito come “techno” nella seconda metà degli anni ‘80. Dischi fondamentali come “Nude Photo” e “Strings of life” hanno segnato l’inizio della rivoluzione techno nella dance music di tutto il mondo, dilagando sopratutto in Europa prima che negli stessi USA. Oltre che padre della techno di Detroit, May è stato precursore di molte delle sue varianti europee, in particolare dell’acid house. Il suo stile estetico e malinconico, il suo approccio psicologico e futuristico alla musica, gli hanno procurato l’appellativo di “Miles Davis della techno”. La techno di Detroit riflette molto le caratteristiche e la storia della città stessa. Una città piuttosto isolata dal resto dell’America, con un area urbana in degrado, la celebre industria automobilistica in crisi, e la triste reputazione di “capitale degli omicidi”. In questa apparente mancanza di prospettive, la comunità urbana di Detroit ha sempre mantenuto vivo lo spirito e l’anima della sua grande tradizione musicale e culturale, dal soul della

Motown alle lotte sociali e razziali di fine anni ‘60. Questo insieme di freddezza e calore, desolazione e forza d’animo, è stato perfettamente rappresentato dagli esperimenti dei creatori della techno. Una musica creata con l’ausilio di macchine dall’aspetto freddo e senz’anima, ma che Derrick May ha usato con grande spiritualità e sensibilità, tanto da emozionare ed ispirare tantissimi altri artisti in tutto il mondo. Derrick May, lungi dal riposare sugli allori del suo status di “leggenda”, continua a girare il mondo con i suoi dj set sempre innovativi ed ispirati, così come la sua etichetta Transmat continua a produrre musica ed a lanciare nuovi talenti. Attualmente la Transmat promuove una “terza ondata” di artisti da Detroit che sta nuovamente influenzando la techno music mondiale.

www.derrickmay.com

www.transmatrecords.com

www.residentadvisor.net/dj/derrickmay 

Arturo Capone

martedì 18 marzo 2014, 08:34

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
fondatore
techno
derrick may
sabato
tipografia
pescara
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano