SAGA: FEBBO, "VALUTARE I RISULTATI DELLA PRECEDENTE AMMINISTRAZIONE"

Mauro: "Per il periodo con Laureti presidente non si può certo parlare di gestione fallimentare”

SAGA: FEBBO, "VALUTARE I RISULTATI DELLA PRECEDENTE AMMINISTRAZIONE"

"SI VALUTI CON ATTENZIONE". “Fa piacere constatare che Saga ha chiuso il bilancio 2015 con un risultato positivo con un attivo pari a +111mila euro. Non vorremmo però che l’analisi di questo bilancio, che non viene ancora pubblicato, determini un giudizio negativo rispetto alla precedente amministrazione per la quale non si può certo parlare di gestione fallimentare”. E’ quanto dichiarano il presidente della Commissione di Vigilanza, Mauro Febbo e il Capogruppo di Forza Italia, Lorenzo Sospiri.

“E’ bene ricordare – rimarcano Febbo e Sospiri – che nel 2014 è vero che si è registrato un risultato negativo (con una perdita di 7 milioni di euro) ma Mattoscio da benissimo che la Saga non aveva beneficiato del contributo della Regione, cosa avvenuta per l'esercizio appena chiuso. Nel 2013, anno in cui il contributo regionale è regolarmente arrivato, il bilancio è stato chiuso in pareggio, pur essendo stato di molto inferiore a quello del 2015.  Negli anni di amministrazione del centrodestra, con Laureti alla presidenza di Saga, si è proceduto a un riallineamento dei conti e soprattutto è stato raggiunto un equilibrio fermo restando la necessità di prevedere il sostegno della Regione. Al tempo stesso però, mai ci si sarebbe potuto attendere una rottura dei rapporti con Ryanair come avvenuto oggi".

DI CHI SONO LE RESPONSABILITA'. Le responsabilità di questa grave perdita per lo scalo abruzzese sono da ricercare, per Mauro e Lorenzo, "in primis a livello nazionale, nelle decisioni del Governo Renzi che ha varato un ingiustificato aumento delle tasse aeroportuali ma sicuramente anche su base locale: se da un lato infatti il contributo della Regione, iscritto in Bilancio, non viene ancora erogato, nonostante siano trascorsi mesi e mesi dall'approvazione, dall’altro abbiamo dovuto assistere a un crescente deterioramento dei rapporti interpersonali e diplomatici con la compagnia di Dublino che mai sono stati così deboli. Dipenderà mica dalla scarsa conoscenza della lingua inglese? Resta il fatto che sulle 15 basi sparse sul territorio italiano Ryanair abbia deciso di chiudere proprio Pescara. Intanto, come preannunciato, il presidente Mattoscio è stato riconvocato per la seduta della Commissione di Vigilanza in programma mercoledì 17 febbraio alle ore 10 per illustrare la situazione della Saga (primo punto all’ordine del giorno) e sicuramente parleremo anche di bilancio".

Mauro Seituttinoi

lunedì 15 febbraio 2016, 17:30

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
saga
maurofebbo
politica
regione
abruzzo
forzaitalia
aeroporto
Cerca nel sito